Facebook
YouTube
Linkedin

La comunicazione crea ponti e abbatte barriere

Quando però non funziona, innalza muri. Questi danno origine a ritardi, rischi di insoddisfazione del cliente, stress. Oltre alla compromissione dei risultati aziendali, si crea un clima lavorativo teso.

L’INGREDIENTE BASE

Come promuovere il successo della nostra comunicazione, sia nelle relazioni sia nella comunicazione scritta? L’ingrediente base è una sana dose di umiltà che si traduce in due atteggiamenti: approfondire il tema e imparare dagli errori che hanno creato episodi infelici.

GLI ACCORGIMENTI

Teniamo presente che il successo dei nostri atti comunicativi è una questione di probabilità! Non basta l’impegno in chi dice o scrive: la disponibilità del destinatario a essere un soggetto partecipativo è determinante. Nella pratica significa: arricchire il messaggio con qualcosa che generi motivazione a reagire.

LA SEMPLICITÀ

Deve essere un impegno costante. Si realizza a più livelli:

  • scelta delle parole: fare ricorso a termini di uso comune e note al destinatario;
  • struttura delle frasi: creare periodi brevi, con un concetto per periodo;
  • per le comunicazioni scritte: predisporre una mappa di lettura mediante la grafica (punti, elenco, grassetto, titoli). Un motivo c’è: prima di leggere un testo, lo guardiamo!

BANDO AL SUPERFLUO

Vale per tutte le nostre comunicazioni. È “semplicemente” la capacità di selezionare: le parole utili da quelle inutili, quelle forti da quelle deboli.

Non è facile, ma l’impegno ripaga!

Per saperne di più: Scrivere per farsi capire, Egea, 2018

Per riproduzioni anche parziali effettuate per finalità di carattere professionale, economico o commerciale e comunque per uso diverso da quello personale, contattare Erika Leonardi.

Per contattarmi

* Dato richiesto